In sede di dichiarazione dei redditi relativa all’anno scolastico 2017 (Mod. 730/2018, Unico 2018) è possibile, per le persone fisiche, portare in detrazione le spese di frequenza dei bambini.

La detrazione sarà calcolata applicando il 19% sulla spesa effettiva sostenuta fino ad un massimo di Euro 717,00 per alunno.

Le spese devono essere giustificate con documenti originali attestanti l’avvenuto pagamento della retta (bonifici bancari o fatture quietanzate quietanza). La scuola, può rilasciare al genitore intestatario delle fatture una apposita dichiarazione con l’importo annuo complessivo alla quale applicare una marca da bollo di Euro 2,00.